Parleuropa 2020, celebrata all’Istituto comprensivo Brigida la giornata europea delle lingue

Parleuropa 2020, celebrata all’Istituto comprensivo Brigida la giornata europea delle lingue

Si è svolta venerdì mattina, 25 settembre, negli spazi esterni dell’Istituto Comprensivo Brigida, una stimolante iniziativa didattica e sociale nell’ambito dell’European Day of Languages.

Con grande attenzione alla sicurezza e alle regole di distanziamento, particolarmente curate nell’ istituto dal Preside Marra, le sei classi terze della scuola secondaria di primo grado si sono sfidate in un rally delle lingue, all’insegna del gioco e del motto “Imparare divertendosi”.  L’evento è stato organizzato, come già da qualche anno, in collaborazione con  Europe Direct Molise della Provincia di Campobasso, rappresentato dalla dott.ssa Carmela Basile, e dall’Istituto Comprensivo Brigida di Termoli.

Obiettivo della manifestazione è quello di consentire l’approccio all’apprendimento delle lingue in maniera ludica, di suscitare curiosità nei confronti della cultura e della civiltà dei vari popoli, e di sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza del plurilinguismo, della multiculturalità e dell’inclusione, in una società sempre più globalizzata.

Laboratori di lingua inglese, francese, spagnola, tedesca, latina, polacca, di lingue di minoranza arbereshe e antico croato, di lingua araba e di multiculturalità che rispecchiano la realtà variegata anche della nostra piccola regione.

Un viaggio immaginario attorno al vecchio continente (e non solo), tra le lingue e gli accenti d’Europa, mettendo il multilinguismo al centro di un piacevole giro a tappe, un’esperienza spassosa per mettersi alla prova e conoscere parole, suoni, mondi e prospettive nuove.

Postazioni attrezzate negli spazi esterni della scuola, per proporre quiz e giochi linguistici, gestite dalle docenti del dipartimento linguistico della Brigida e dai partner esterni, gli operatori degli sportelli linguistici, coordinati dalla prof.ssa Fernanda Pugliese, l’Associazione di lingua e cultura polacca Apolonia, rappresentata dalla dott.ssa Dagmara Sobowleska, e l’Associazione di lingua araba Salam APS rappresentata dalla presidente, dott.ssa Hanen Gzaiel Ben Mariem, con la rivista Kamastra non  è mancata la postazione delle Minoranze Linguistiche molisane  arberesh e croate.

Al termine della gara podio per le classi 3I al terzo posto, 3O al secondo posto, e medaglia d’oro per la classe 3M.

Le lingue rappresentano l’identità culturale di un popolo e la diversità linguistica è uno strumento fondamentale per raggiungere una maggiore comprensione interculturale, e come tutte le cose belle, bisogna festeggiarle, soprattutto in un periodo “particolare” come quello che stiamo vivendo.

Chiudi il menu